Patrimonio Culturale

  • LA COMMISSIONE EUROPEA HA APPROVATO PROGRAMMA DA 490 MILIONI DI EURO PER PATRIMONIO CULTURALE. Franceschini: un grande successo, è il primo PON comunitario di sostegno alla cultura. Il 13 febbraio 2015 Commissione europea ha approvato il programma operativo “Cultura e Sviluppo” 2014 – 2020 cofinanziato dai fondi comunitari (FESR) e nazionali, per un ammontare complessivo di circa 490,9 milioni di euro, che vede il MiBACT nel ruolo di amministrazione proponente e Autorità di gestione... Approfondimenti: http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Comunicati/visualizza_asset.html_1943661941.html

  • Mons 2015, Capitale Europea della Cultura. Dal 25 gennaio 2015,  data d’inaugurazione delle celebrazioni e per tutto il 2015, la città belga sarà Capitale Europea della Cultura, insieme alla ceca Plzeň. Con tre siti Unesco, centinaia di eventi e un migliaio di iniziative culturali che spaziano dall’arte al teatro. Approfondimenti:http://ec.europa.eu/programmes/creative-europe/news/2015/0901-ecoc_en.htm

  • I giovani del servizio civile nei Luoghi della Cultura. Il 27 novembre 2014, il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini e il Sottosegretario di Stato del Ministero del Lavoro, Luigi Bobba hanno stipulato un  protocollo di intesa che prevede la realizzazione di progetti di servizio civile nazionale per promuovere lo svolgimento di attività di tutela, fruizione e valorizzazione del patrimonio culturale. Saranno 2.000 i volontari impegnati a promuovere lo svolgimento di attività di tutela, fruizione e valorizzazione del patrimonio culturale in particolare in progetti dedicati a musei, archivi e biblioteche. Comunicato stampa

  • Dario Franceschini è il nuovo ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo dal 22 febbraio 2014.  Approfondimenti sito Mibact: http://www.beniculturali.it

  • Nasce MuseiD-Italia, in rete la teca digitale dei luoghi della cultura

    Online il progetto del Mibac, integrato con CulturaItalia, dedicato ai musei del Paese. Un’anagrafe completa, con la possibilità di ricercare e ammirare tesori dell’arte appartenenti a diverse collezioni.
    L’iniziativa è finanziata, come lo stesso portale della cultura italiana, con il Piano e-gov 2012 del Dipartimento per l’Innovazione e le Tecnologie del Ministero per la Pubblica Amministrazione e Innovazione, ora Agenzia per l’Italia digitale.

  • Ricerca nazionale “ Il valore del brand Unesco”
    I risultati della ricerca - “Il valore del brand Unesco” – sono stati presentati a Roma, il 9 novembre 2011 da Giovanni Puglisi, presidente della Commissione Italiana per l’Unesco e rettore della Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM..
    Per la prima volta dalla sua costituzione (1950), la Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, ha avvertito l’esigenza di rilevare la propria immagine percepita presso l’opinione pubblica e gli opinion makers (rappresentanti del mondo della cultura, delle istituzioni e delle aziende).
    Unesco è sinonimo di eccellenza. E dove ci sono arte, storia e cultura da preservare è sempre presente l’ Unesco. Le meraviglie del mondo sono patrimonio dell’umanità e l’Organizzazione mondiale delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura è il “Brand”, ovvero il marchio che le caratterizza.
    Per approfondimenti: http://www.rivistasitiunesco.it/articolo.php?id_articolo=1079&categoria=Convegni mostre
    Per approfondimenti in merito alla documentazione Unesco sul nostro sito: http://www.opib.librari.beniculturali.it/italiano/sez_unesco/index.htm

  • Progetto NET- HERITAGE - European network on Research Programme applied to the Protection of Tangible Cultural Heritage - e il lancio di HERITAGE Portal.
    Il 23 settembre 2011 si è tenuto a Roma presso il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, l'evento conclusivo del Progetto NET- HERITAGE e il lancio di HERITAGE Portal. L’Heritage Portal, una risorsa liberamente accessibile on-line, è rivolta a chiunque sia interessato alla ricerca applicata al patrimonio culturale e permetterà agli utenti – docenti universitari, ricercatori, gestori del patrimonio culturale, studenti, insegnanti, restauratori, conservatori, finanziatori e decisori politici – di informarsi, condividere le loro conoscenze e il loro lavoro. Il Portale, inoltre, porterà le conoscenze della ricerca scientifica e tecnologica in tutta Europa a supporto delle azioni per vincere le enormi sfide per conservare e valorizzare il patrimonio culturale europeo. Il Portale faciliterà la sensibilizzazione delle istituzioni europee verso la tutela del patrimonio culturale.
    Per approfondimenti in merito al Progetto Net-Heritage: http://www.netheritage.eu e http://www.opib.librari.beniculturali.it/italiano/progetti/Net Heritage.htm
    Per approfondimenti in merito a Heritage Portal: http://www.heritageportal.eu/

  • La TERZA CONFERENZA INTERNAZIONALE HERITY. Roma, 4 - 6 Dicembre 2010. Tre giorni di lavori, incontri, progetti.
    Un’ambizione, contribuire alla conservazione del Patrimonio Culturale mondiale.
    Sono in corso di pubblicazione gli Atti, al momento è disponibile on-line il resoconto della Conferenza
    Ecco un breve resoconto - Here is a brief report (Italian)
    Per approfondimenti: http://www.herity.it/HERITY2010.htm
    Inoltre sul sito UNESCO sono riportate le Conclusions de la Deuxième Conférence internationale HERITY . Rome 3-5 décembre 2008.
  • L'Europa come in un film - 10 000 euro è il premio per il vincitore del concorso "Descrivere l'Europa"
    E’ stato indetto dalla Commissione Europea un concorso rivolto ai professionisti del settore audiovisivo e ai singoli cittadini invitandoli a produrre un filmato sul tema “Descrivere l’Europa” che presenti una visione originale dell’Europa attraverso materiale d’archivio dell’UE e immagini nuove realizzate dal partecipante. Il filmato migliore sarà premiato con 10 000 euro e pubblicato su Internet. I partecipanti devono trasmettere una visione positiva dell’Europa illustrando situazioni personali o pubbliche. Il video deve essere idoneo alla diffusione tramite dispositivi mobili oltre ad essere condiviso sulle reti sociali.

  • Ferrara. XVII Salone dell’Arte del Restauro e della Conservazione dei Beni Culturali e Ambientali. 24-27 marzo
    L’ evento unico nel suo genere rappresenta un’importante punto di riferimento per gli operatori del settore. Il Salone ospiterà 280 espositori (produttori di materiali e tecnologie, allestimenti museali, servizi e software, centri di restauro, fondazioni bancarie e non, università, enti pubblici) e per quattro giorni offrirà un intenso calendario di convegni ed incontri tecnici che toccheranno ogni ambito legato al restauro e alla conservazione del patrimonio storicoartistico.
  • Festa della Donna 2010
    ll 6 e il 7 marzo il MiBAC per festeggiare la Giornata internazionale della Donna offre a tutte le donne l’ingresso gratuito nei luoghi d’arte statali.
    Il MiBAC vuole celebrare il binomio “Donna e Arte”, connubio ispiratore di molti capolavori.
    Omaggio a tutti coloro che nei secoli hanno individuato nella figura femminile una musa ispiratrice per la loro opera, e in particolare alle numerosissime donne che hanno contribuito in prima persona, con il proprio talento artistico, a superare pregiudizi ed ostacoli sociali.
  • On-line il sito web dell’Ufficio Studi
    Il sito web dell’Ufficio Studi del Segretariato Generale del Ministero per i Beni e le attività Culturali è stato progettato e realizzato per presentare l’attività di ricerca, studio e indagine che l’Ufficio realizza fin dall’istituzione del Ministero su materie che interessano oggi alcuni temi di attualità: ruolo e funzione del museo, qualità dei servizi, ecc. L’Ufficio Studi è attualmente inserito nel Servizio I – Coordinamento e Studi del Segretariato Generale.
  • Piano di lavoro per la cultura 2008-2010.
    Il piano di lavoro per la cultura 2008-2010 fissa le attività da eseguire nell'ambito di cinque settori di azione prioritaria, definiti nella risoluzione del Consiglio, del 16 novembre 2007, su un'agenda europea per la cultura. L'attuazione del piano di lavoro si basa sul metodo di coordinamento aperto, il nuovo metodo di lavoro degli Stati membri nel settore della cultura. A tal fine saranno istituiti gruppi di lavoro costituiti da esperti nazionali che rifletteranno, riferiranno e formuleranno raccomandazioni nell'ambito di alcuni settori prioritari.
  • Progetto “Cultura a Porte aperte”
    Dal 14 al 16 ottobre 2009 quarta tappa in Sardegna: il progetto, ideato e coordinato dall’arch. A. Mosca della Direzione Generale per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale del MiBAC, intende dare la massima visibilità all’organizzazione istituzionale del dicastero, rafforzare il dialogo con tutte le Amministrazioni locali (Regioni, Province, Comuni), ma anche con il mondo della scuola e universitario, gli ordini professionali, le associazioni pubbliche e private che operano nel settore, strutture preposte alla promozione del turismo, i cittadini e tutti quelli che in qualche modo sono interessati al settore culturale.
    Nel 2009 il progetto nazionale di valenza territoriale coinvolge le regioni del Sud: Abruzzo (temporaneamente sospeso), Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna, coordinate a livello territoriale dalle Direzioni Regionali per i beni culturali e paesaggistici.
    La manifestazione si è già svolta in Molise, Basilicata e Puglia, dal 14 al 16 ottobre il progetto arriva in Sardegna per una serie di incontri e di eventi di particolare interesse, organizzati dalla Direzione Regionale e da tutti gli Istituti territoriali ad essa afferenti di concerto con il Servizio Comunicazione e Promozione del Patrimonio Culturale del MiBAC.
  • Le giornate europee del patrimonio hanno attirato migliaia di persone in tutta Europa.
    Patrocinata dalla Commissione europea, l’iniziativa ha visto anche quest’anno la partecipazione di circa 20 milioni di cittadini di 49 paesi desiderosi di visitare i siti e i monumenti selezionati. In contemporanea il 22 e 23 settembre 2009 si è tenuto a Ljubljana il secondo Forum europeo sul patrimonio per discutere gli ultimi sviluppi delle tecniche digitali per garantire un più ampio accesso al patrimonio culturale.
    Per approfondimenti: le Giornate europee del patrimonio, gli eventi per paese, il Forum europeo sul patrimonio sulle pagine del Consiglio d'Europa.
  • Il cinema europeo diventa mondiale, 5 milioni di euro per sostenere 40 progetti di collaborazione internazionale nel settore.
    La Commissione europea ha annunciato che nel 2009 destinerà 5 milioni di euro al consolidamento dei legami culturali e commerciali fra l'industria cinematografica europea e quella dei paesi terzi nel quadro del progetto MEDIA International per consentire agli addetti del settore cinematografico, anche di animazione, e di altri settori dell'audiovisivo di acquisire nuove competenze e di promuovere il settore grazie alla collaborazione con professionisti al di fuori dell'Europa. Quest'anno sia i finanziamenti che il numero di progetti selezionati sono più che raddoppiati rispetto al 2008.
    Leggi il comunicato.
    Per approfondimenti: l’ elenco dei progetti finanziati finora nell’ambito di MEDIA International, MEDIA MUNDUS sulle pagine della DG Società dell'informazione e mezzi di comunicazione.
  • E’ stato pubblicato il bando di selezione pubblica per il conseguimento delle qualifiche professionali di “restauratore di beni culturali” e di “collaboratore restauratore di beni culturali (G.U n. 74 del 25 settembre 2009 e G.U n. 75 del 29 settembre 2009, serie – Concorsi).
    Modulo unico per la presentazione delle domande, da compilare e inviare esclusivamente per via telematica, entro il 31 dicembre 2009, accedendo a www.restauratori.beniculturali.it.
  • Nuova sezione Area musicale sul Portale Internet Culturale
    Dal 20 giugno, in occasione della Festa della musica, sul Portale Internet Culturale, promosso dalla Direzione Generale per i Beni Librari, gli Istituti Culturali ed il Diritto d’Autore, sarà presente un’area tematica interamente dedicata alla musica (Area musicale) che permetterà l’accesso diretto alle più importanti fonti documentarie conservate presso biblioteche, archivi ed altre istituzioni culturali del nostro paese. Una nuova vetrina dedicata alle risorse musicali digitali nata per offrire nuovi strumenti di consultazione agli studiosi della materia e, nel contempo, per fornire attraverso le potenzialità della tecnologia web, nuovi percorsi e stimoli agli appassionati della musica.
  • Pubblicazione atti del seminario: "Archivi, biblioteche, innovazione".
    A conclusione del Seminario sul tema "Archivi, biblioteche e innovazione", tenutosi a Roma il 28-11-2006, è stato elaborato un documento finale che affronta tutti i punti emersi durante il convegno, rispondendo così agli obiettivi dell'iniziativa, cioè individuare da una parte i nodi fondamentali dell’attuale crisi e dall’altra di fare emergere proposte di possibili interventi, organizzativi e normativi, indirizzati a rilanciare biblioteche ed archivi in una società diversificata che cambia negli assetti gestionali e nell’approccio alla conoscenza.
  • Nuovo Annale sulla Catalogazione dei beni culturali
    E' uscito il nuovo volume degli Annali dell'Associazione Bianchi Bandinelli: Oreste Ferrari, CATALOGO, DOCUMENTAZIONE E TUTELA DEI BENI CULTURALI, Scritti scelti (1966-1992), a cura di Claudio Gamba, con un Forum sul presente e futuro della catalogazione. Il volume è pubblicato da Iacobelli editore, Pavona di Albano Laziale (Roma) 2007.
  • Disponibili in italiano le "Linee guida IFLA per i materiali audiovisivi e multimediali"
    Le Linee guida per i materiali audiovisivi e multimediali nelle biblioteche e in altre istituzioni, traduzione italiana delle Guidelines for audiovisual and multimedia materials in libraries and other institutions dell’IFLA, sono state pubblicate su AIB-WEB lo scorso maggio 2007: il testo è accessibile sia dallo “Scaffale CNUR”, sia dalla pagina “Attività internazionale dell’AIB, Documentazione prodotta in organizzazioni internazionali”.
    La traduzione italiana ha affiancato sulle pagine del sito web della “Sezione Audiovisivi e multimedia” dell’IFLA quelle redatte in altre 17 lingue, testimonianza dell’intento di diffondere quanto più possibile i temi legati a questo tipo di materiale.
  • Openarchives.eu
    Si segnala la pubblicazione del portale Openarchives.eu sviluppato dalla Horizons Unlimited di Bologna in collaborazione con la University of Illinois at Urbana Champaign. Il portale - ad accesso gratuito - servirà anzitutto a ricercare collezioni digitali e permetterà di usufruire della base dati più completa oggi disponibile sui repository OAI-PMH pubblicati in tutto il mondo, un materiale ricchissimo di circa 10 milioni di oggetti digitali distribuiti da Università, Enti di ricerca, Biblioteche e Musei da ogni parte del mondo. Verrà offerto inoltre un gateway per la ricerca dei metadati contenuti nei repository attraverso i principali service provider OAI-PMH.
  • Nascono i Portali della Cultura regionali
    La Regione Lazio, Sardegna e Toscana hanno recentemente inaugurato i rispettivi Portali regionali improntati, principalmente, sul patrimonio culturale, ma non solo.